HomeComparazioni quoteBwinUnibetSerie ABetclicCalendario

Notizie poker e scommesse


Fusione Party Poker e Bwin

PartyGaming e Bwin si fonderanno per creare la più grande compagnia egaming esistente, le due compagnie lo hanno annunciato questa mattina alla Borsa di Londra (LSE).

L'alleanza vedrà Bwin diventare l'azionista di maggioranza con il 54.64% della nuova compagnia, mentre PartyGaming otterrà il restante 48.63%. La compagnia sarà quotata al LSE. Bwin è attualmente la più grande società egaming quotata in Borsa, con un valore di mercato pari a €1.4bn, mentre PartyGaming è la seconda con un valore di mercato di £1.1bn. PartyGaming gestisce il sito Party Poker in Italia.

La nuova compagnia avrà un proforma 2009 incasso netto di giocate di €682m (£571m) e guadagni prima di interessi, tassi, e deprezzamento e ammortamento di €196m.

Il prezzo delle azioni di PartyGaming e Bwin saliranno dopo l'annuncio. Le azioni di PartyGaming sono salite del 30% a 333p mentre le azioni Bwin sono salite del 12% a €39.90.

Jim Ryan, CEO di PartyGaming, e Norbert Teufelberger, co-CEO di Bwin, diventeranno i co-CEO della nuova compagnia. L'attuale CEO Bwin Manfred Bodner diventerà un direttore non esecutivo nel board del gruppo allargato.
Ci sarà un bilanciamento della struttura manageriale nella nuova compagnia, con equa rappresentazione di PartyGaming e Bwin. Martin Weigold di PartyGaming diventerà il nuovo direttore finanziario, mentre Joachim Banca di Bwin diventerà il CEO.

Ryan ha dichiarato: “Questa è una opportunità di trasformazione per ambedue le compagnie per creare la più grande compagnia del settore online gaming quotata in Borsa. Con posizioni leader in poker, scommesse sportive, casino e giochi (in particolare il bingo) il gruppo allargato avrà la formula vincente per sfruttare il crescente mercato del gioco online, supportato da un forte bilancio, un significativo movimento cassa ed una squadra manageriale altamente esperta”.
Teufelberger ha dichiarato: “ Questa fusione di uguali crea grande strategie, in senso operazionale e finanziario. Saremo in pole position per capitalizzare la ricchezza di opportunità che arriveranno dalla continua evoluzione ed espansione dell'industria globale del gaming online.”

Una fusione tra queste due compagnie quotate in Borsa era da tempo sospettata. Durante l'annuncio dei risultati del forte quarto IV° di marzo per PartyGaming, si erano riportate “attive discussioni” fra le due compagnie.

La nuova compagnia continuerà a far base in Gibilterra. Al completamento della fusione, che e' aspettato per il primo quarto del 2011, le azioni Bwin saranno tolte dal listino della Borsa Valori di Vienna e le azioni della nuova compagnia saranno quotate al LSE.

L'accordo e' supportato dal 28.5% degli azionisti di PartyGaming- il fondatore Ruth Parasol e Russ Delon ed il CEO Jim Ryan- ed dal 14.4% del capitale azionario di Bwin.

» Retour

Altri temi